playlist

Tortuga - text

Da bambino ero grasso,
mi prendevano in giro,
i compagni più grandi davanti al Tortuga.
E alle feste di classe,
si ballavano i lenti,
si spegneva la luce sulle mani incoscienti...
innocenti.
Io scrivevo e piangevo
e pensavo già a te,
nella camera buia
che luce che c' è.
Il silenzio assoluto
la versione di Greco
che se sbagli una frase non c'è più rimedio.
I tuoi occhi perduti,
quattro banchi più indietro,
io mi sento un vigliacco
mentre tu chiedi aiuto...
chiedi aiuto...
E piangevo e scrivevo
e vivevo per te...
E la camera vuota era piena di te...
E il mio tempo passava,
più cattivo di prima,
cominciava in Italia
una guerra assassina...assassina...
Io picchiavo sul piano,
più sicuro di sempre,
una voce gridava
che non ero innocente...
innocente...
Io scrivevo e piangevo,
non pensavo più a te,
nella camera vuota che luce che c' è.
Da bambino ero grasso
mi prendevano in giro
i compagni più grandi davanti al Tortuga.
E alle feste di classe,
si ballavano i lenti,
si spegneva la luce sulle mani incoscienti...
innocenti... innocenti..
innocenti... innocenti... innocenti...

Text přidal sojuz


Přihlášení

Registrovat se

Tortuga

Venditti Antonellotexty

Tento web používá k poskytování služeb, personalizaci reklam a analýze návštěvnosti soubory cookie. Používáním tohoto webu s tím souhlasíte. Další informace.